Il blog personale di Castellani Davide

Autore: Castellani Davide Pagina 1 di 3

Vedi https://www.castellanidavide.it

Setup VMs for communication (EN)

GitHub license Author sys.platform supported On GitHub

Tags

VBox VMs Windows Python Tutorial GitHub git WMI NAT, Bridge, NAT_Network push, pull

Description

A guide to setup a demo VMs for communication

Required

  • A windows OS image (eg. .iso .vdi …)
  • A browser to see videos

Istructions

  • [1. Install VBox]
  • [2. Install VMaschines]
  • [3. Install softwares]
  • [4. Setup Network]
  • [5. Schedule all]
  • [Enjoy]

1. Install VBox

Video

1 Install VBox

Testual

  • Go to https://www.virtualbox.org
  • Press "Download" bottom
  • Select your OS & distribution (in my case Linux -> Ubuntu 20.04)
  • Install it with double press or using shell (in Ubuntu sudo apt install .\virtualbox…)

2. Install VMaschines

Video

2 Install VMaschines

Testual

  • Open VirtalBox
  • Press new and follow the setup
  • (I suggest you to give to the machine halp part of RAM to execute it better, if you want you can also upgrade the CPU cores to give to the machines Settings -> System -> Processor -> Set how many cores you want)
  • Power on machine (& setup it if you choose an .iso image)

3. Install softwares

Video

3 Install softwares

Testual

  • Install Python https://www.python.org/
  • Install git https://git-scm.com/downloads
  • Install all repos (on cmd in wanted folder) git clone https://github.com/CastellaniDavide/ldisk.git && git clone https://github.com/CastellaniDavide/usb.git && git clone https://github.com/CastellaniDavide/netinfo.git && git clone https://github.com/CastellaniDavide/sync.git && git clone https://github.com/CastellaniDavide/osversion.git
  • pip packages
    • for every package pip install -r requirements\requirements.txt
    • for usb package run setup(.lnk) an accept "Run as Administator"
  • Enable sharing
    • Press Win + R or open "Run" programm in other methods
    • "Nework and Internet"
    • "Network and sharing centre"
    • "Change advanced sharing settings"
    • "All networks"
    • Give access to all
  • Check correct use (run every main code in bin folder)
    • NB Make sure correct setup, it’s write into README.md file in everyone of the project

4. Setup Network

Video

4 Setup Network

Testual

  • Get a valide static IP Address (eg. w/ ipconfig /all (Win))
  • Open "Control Panel"
  • "Nework and Internet"
  • "Network and sharing centre"
  • Connection: Something
  • Proprieties
  • Internet Protocol version 4 (IPv4)
  • Setup static IP using the valide IP and other infos you get in the first step of this 4° part

5. Schedule all

Video

5 Schedule all

Testual

  • Download runall.bat for master machine and runall.bat for client one
  • Open file manager
  • In the box where you usally view folder path put shell:startup
  • Move here the downloaded file
  • Replace "/|\folder/|" with the folder there was all your files
  • Try it restarting the VM(s)

Enjoy


Made by Castellani Davide If you have any problem please contact me:


Conclusioni

Spero che questo argomento vi sia piaciuto.

Nel caso vogliate contribuire potete lasciare un commento ed iscrivervi alla newsletter.

Nuova pagina Facebook

Nuova pagina Facebook

Eccoci oggi a parlare di un nuovo nuovo argomento, ovvero della mia pagina Facebook.


Argomenti in sintesi

In questo articolo vi spiegherò:

  • Come vedere la pagina Facebook
  • Che cos’è una pagina Facebook
  • Particolarità sulla mia pagina Facebook

Come vedere la pagina Facebook

Da un po’ di tempo ho realizzato la mia nuova pagina Facebook, dove potete trovare le anteprime degli articoli del Blog.

Per trovare la pagina potete:


Che cos’è una pagina Facebook

Una pagina Facebook è una sorta di vetrina dove le aziende possono pubblicare varii post.

La differenza da un normale profilo è che ha alcune possibilità in più, come ad esempio la possibilità di aggiungere più persone per collaborare.

Un’altro esempio è vedere l’andamento di visualizzazioni.

Io ho scelto questa opinione per il motivo che vi spiegherò nel prossimo argomento.


Particolarità sulla mia pagina Facebook

La particolarità è che non devo fare nulla.

Tutti i post che vedrete, infatti, saranno aggiunti in modo automatico.

Ecco come funziona: quando il mio Blog ha appena pubblicato un nuovo articolo può “avvisare” molte “sorgenti”, come Facebook.

Facebook riceve il messaggio e automaticamente aggiunge un post sulla pagina.

Pultroppo questo ed altri automatismi non sono possibili in un profilo Facebook, o sarebbero molto più complessi, perciò ho realizzato questa pagina.


Conclusioni

Spero che questo argomento vi sia piaciuto.

Nel caso vogliate contribuire potete lasciare un commento ed iscrivervi alla newsletter.

Non 1 non 2, … ma 24 nuove skill Alexa, o forse no…

Non 1 non 2, … ma 24 nuove skill Alexa, o forse no…

Forse vi chiederete come mai abbia fatto 24 nuove skill Alexa, continuate a leggere l’articolo e lo scoprirete.


Argomenti in sintesi

In questo articolo vi spiegherò:

  • Quali skill Alexa hai fatto?/ A cha cosa servono?
  • Perché 24?
  • Dove le posso trovare/ scaricare?

Quali skill Alexa hai fatto?/ A cha cosa servono?

Le skill Alexa che ho realizzato sono, per un certo verso, due, ma il motivo per cui ho detto 24 ve lo spiego nel prossimo paragrafo.

Una di queste due skill serve per fare una somma continuata e l’altra per fare un prodotto continuato.

L’idea è nata quando stavo giocando a Scarabeo, alla fine della partita bisogna contare i punti, allora ho provato a chiedere ad Alexa.

Pultroppo con scarso successo in quanto i numeri da sommare erano molti e la calcolatrice “di base” non supporta un ampio numero di numeri.

Per ciò ho iniziato a guardare come poter creare io una skill Alexa che soddisfasse questa mia semplice necessità.

Circa un’anno fa, quindi ho realizzato la skill “Somma Continuata” disponibile sono in Italiano.

Poco fa, vedendo che la skill continuava ad avere un numero crescente di utilizzatori, ho pensato di ampliare il mio pubblico.

Come prima cosa ho iniziato facendo una skill analoga, ma con la moltiplicazione, poi … [continua a leggere e lo scoprirai].


Perché 24?

La domanda che vi sarete fatti è come mai 24 skill.

La motivazione è molto semplice, è disponibile in varie lingue e in totale in 12 mercati di Amazon.

Oltre a questo fattore si aggiunge il fatto che le skill “originali” sarebbero 2 la “Somma Continuata” e il “Prodotto Continuato”.


Dove le posso trovare/ scaricare?

Come per la skill del mio Blog potete trovare queste skill sui seguenti store di Amazon.

Nella seguente tabella ho raggruppato le skill per lingua/ mercato, così da poterle scaricare con maggiore facilità.

PaeseLink pagina AmazonLink skill
Somma Continuata
Link skill
Prodotto Continuato



Australia






amazon.com.au



Brasile






amazon.com.br



Canada






amazon.com.ca



Francia






amazon.fr



Germania






amazon.de



India






amazon.in



Italia






amazon.it



Giappone






amazon.co.jp



Messico






amazon.com.mx



Spagna






amazon.es



UK






amazon.co.uk



US






amazon.com

Conclusioni

Spero che questo argomento vi sia piaciuto.

Nel caso vogliate contribuire potete lasciare un commento ed iscrivervi alla newsletter.

Passato alle OII Nazionali

Passato alle OII Nazionali


Argomenti in sintesi

In questo articolo vi spiegherò:

  • Che cos’è la OII?
  • Cosa ho passato esattamente?
  • Come sono passato?
  • Che cosa mi aspetta?

Che cos’è OII?

La OII (Olimpiadi Italiane di Informatica) è una gara al livello nazionale che è basata sull’argoimento informatico.

Quest’evento è stato realizzato dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) e dal AICA (Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico).

Lo scopo dell’esperienza è di far emegere e valorizzare le eccellenze italiane nell’ambito informatico.


Cosa ho passato esattamente?

Nel titolo ho scritto di essere passato alle gare Nazionali (che si svolgeranno il 25 novembre 2020), questo è stato possibile perché ho passato tutte le scorse selezioni della gara.

Infatti questa gara è composta da varie selezioni:

  • Scolastica
  • Territoriale
  • Nazionale

Ogniuna di queste selezioni sono utili per comprendere chi possa essere il migliore e quindi si passa dall’inizio della gara con 14309 partecipanti a 90 partecipanti per l’ultima gara, le Nazionali.

Riassumendo, io sono riuscito ad essere una di quelle 90 persone in tutt’Italia che il prossimo 25 novembre si scontreranno per capire chi è il migliore.


Come sono passato?

Pultroppo non esiste una formula magica per risolvere tutti i problemi, ma può essere molto utile conoscere molte formule, se pur non magiche.

Per chiunque voglia provare a partecipare, e forse a vincere, in questa gara l’unico consiglio è provare e provare, continuare a migliorare sé stessi fino a non avere le capacità di passare.

Ad esempio io avevo già fatto questa gara l’anno scorso, e mi ero farmato alle territoriali (comprese) perché non avevo ancora aquisito alcune nozioni fondamentali.


Che cosa mi aspetta?

L’unica cosa che sò che mi aspetti è che il sucessivo 25 novembre farò l’ultima gara dell’OII.

In seguito a ciò potrei avere accesso a gare internazionali, se riuscissi a passare tra i primi.

Oppure ricominciare il giro dalle selezioni scolastiche, situazione molto più probabile.


Conclusioni

Spero che questo argomento vi sia piaciuto.

Nel caso vogliate contribuire potete lasciare un commento ed iscrivervi alla newsletter.

Nuova skill per il Blog di Castellani Davide

Nuova skill per il Blog di Castellani Davide

Ho appena realizzato la skill (Alexa) per il mio Blog.


Argomenti in sintesi

In questo articolo vi spiegherò:

  • Cos’è una skill Alexa?
  • Come si può creare una skill Alexa?
  • Come funziona la tua skill?
  • Come posso scaricare la tua skill?

Cos’è una skill Alexa?

Una skill Alexa è paragonabile ad un’applicazione sul proprio telefono.

Dal momento in cui si scarica si può fare una varietà di operazioni superiori.

In Alexa, un assistente vocale, fare ciò significa poter aumentare le domande con la risposta desiderata o risposte più “complete”.


Come si può creare una skill Alexa?

Creare una skill Alexa o Amazon è relativamente facile, il complesso sta nel mettere in atto ciò che si vuole realizzare.

Per creare una skill serve un’account Amazon (o si crea all’iscrizione) ed accedere alla console https://developer.amazon.com/alexa.

Inoltre un consiglio che posso darvi se avete intenzione anche voi di creare una skill Alexa è di leggere l’apposito manuale https://developer.amazon.com/docs/alexa.


Come funziona la tua skill?

La mia skill è realizzata come fosse un telegiornale, quindi chiedendo le notizie del giorno si potrà sentire, anche, gli ultimi articoli del Blog.

Per realizzare ciò ho sfruttato una caratteristica che hanno i Blog, un file chiamato feed.

Questo file contiene, in maniera testuale, tutte le informazioni di tutti gli articoli di un Blog, nel mio caso.

Questo file è disponibile pubblicamente e sempre aggiornato, se per curiosità volete vederlo potete farlo aprendo questo link https://www.castellanidavide.it/blog/feed.

NOTA

Attualmente la skill è disponibile solo in italiano, in quanto altrimenti dovrei pagare. (o almeno così ho capito)

NOTA

La skill riporterà solo un’introduzione all’articolo, in quanto, altrimenti, risulterebbe troppo lungo e noioso. Se volete l’articolo completo vi prego di venire sul Blog e leggerlo.

Come posso scaricare la tua skill?

Per scaricare questa skill ci sono varii modi. Io ho selezionato quello più semplice e universale.

Per l’istallazione avrete bisogno di:

  • Account Alexa
  • App Alexa

Passaggio n. 1

Aprire il seguente link: https://www.amazon.it/dp/B08DXJBYBC

Passaggio n. 2

Aperto il link basterà premere sul pulsante “Attiva”.

Passaggio n. 3

Adesso premete sul pulsante “Gestisci nel Sommario quotidiano” e ti si aprirà l’app.

Passaggio n. 4

Come ultimo passaggio vi basterà assicurarvi che il contenuto sia abilitato.

Se volete potete anche cambiarlo di posto, in caso abbiate più elementi. Basterà premere su “Edita”.

Adesso la vostra skill è pronta, per utilizzarla basterà chiedere “Alexa, quali sono le mie notizie?”.


Conclusioni

Spero che questo argomento vi sia piaciuto.

Nel caso vogliate contribuire potete lasciare un commento ed iscrivervi alla newsletter.

Nuova integrazione per il sito web & per il Blog

Nuova integrazione per il sito web & per il Blog

Come avete visto dalla copertina ho aggiunto il servizio Google Analytics sia per il mio sito, che per il mio Blog.

Di seguito cercherò di rispondere a tutte le domande domande che penso vi possiate porre.

Se c’è ne fosse qualcun’altra scrivetelo pure nei commenti, vi risponderò al più presto.


Argomenti in sintesi

In questo articolo vi spiegherò:

  • Cos’è Google Analytics?
  • A cosa serve?
  • Con questa integrazione mi spierai? Saprai dove vivo, …?
  • [Per esperti] Perché non sfrutti l’Analytics di WordPress?

Cos’è Google Analytics?

Google Analytics è uno strumento di Google che permette di comprendere meglio il pubblico che visualizza un sito o un’app.

In giro ci sono molti servizi simili, ma, ho scelto questo perché è gratuito.

Cosa non indifferente, infatti, alcuni hanno prezzi nascosti.

Inoltre l’ho scelto perché, essendo realizzato da Google, mi assicura la sicurezza e l’affidabilità che c’è bisogno in uno strumento come questo.


A cosa serve?

Questo strumento mi permette di comprendere l’andamento del mio sito principale e del Blog.

Comprendendo l’andamento riesco a capire come è cosa migliorare, in un modo totalmente trasparente a voi.

In caso abbiate delle idee contattatemi pure, per esempio per email o scrivendo un commento.


Con questa integrazione mi spierai? Saprai dove vivo, …?

Assolutamente no.

I dati che prende la piattaforma sono assolutamente “anonimi”.

Per esempio non mi dirà dove vivete, ma quante persone hanno visitato i miei siti dall’Italia, quanti in America, …

Di seguito vi lascio qualche immagine.

Nel caso non vi fidate di me, potete sempre crearvi un’account di Google Analytics vostro, così da comprendere che non vi stavo mentendo.


[Per esperti] Perché non sfrutti l’Analytics di WordPress?

Come alcuni, forse pochi, sapranno dentro WordPress, in realtà in un suo plugin praticamente sempre presente, esiste già la funzione di Analytics.

I motivi per cui ho aumentato l’integrazione, grazie a Google Analytics sono:

  • Integrazione con tutti i siti, e non solo con il Blog
  • Maggiori informazioni, infatti Google permette di comprendere meglio il proprio pubblico

Conclusioni

Spero che questo argomento vi sia piaciuto.

Nel caso vogliate contribuire potete lasciare un commento ed iscrivervi alla newsletter.

Altra skill Alexa realizzata da Castellani Davide

Altra skill Alexa realizzata da Castellani Davide

Oggi vi presenterò una skill Alexa che avevo già creato circa un’anno fa.


Argomenti in sintesi

In questo articolo vi spiegherò:

  • Quale altra skill ho realizzato
  • A cosa serve
  • Perché l’ho creata
  • Come scaricarla

Quale altra skill ho realizzato

Pensavate che la skill vista settimana scorsa fosse la mia prima?

Ebbene no, ne avevo già realizzata un’altra.

Se siete curiosi continuate a leggere questo articolo e scoprirete tutto ciò che è necessario.

NOTA

Se non sapete che cos’è una skill Alexa o a cosa serve vi prego di leggere l’articolo della scorsa settimana dove ho già spiegato queste “basi”.

A che cosa serve

Come avrete visto dalla copertina questa skill si chiama “Somma Continuata” e serve, appunto, per fare una somma.

NOTA

Questa skill è disponibile solo in italiano.

Grazie a questa skill potrete fare una somma di numeri interi, per esempio potrete sommare facilmente i punti di scala quaranta o di altri giochi.


Perché l’ho creata

La realizzazione di questa skill è nata per capire come funzionavano, le skill, dal punto di vista del programmatore.

Un’altra ragione è stata che avevo notato che non c’era niente di analogo.

Quindi con un po’ di calma e molta curiosità ho realizzato questa semplice ma non banale skill.


Come scaricarla

Dopo essere entrati nel motore di ricerca di Alexa, vedi articolo precedente, ti basterà cercare “Somma”.

Oggigiorno il primo risultato è la mia skill, potete confermarlo dal nome “Somma continuata”.


Conclusioni

Spero che questo argomento vi sia piaciuto.

Nel caso vogliate contribuire potete lasciare un commento ed iscrivervi alla newsletter.

Ecco che linguaggi utilizzo per il mio blog

Ecco che linguaggi utilizzo per il mio blog

Come ho già detto in altri articoli su questo Blog per la realizzazione di questo Blog ho sfruttato le potenzialità di WordPress.


Linguaggi in sintesi

Di seguito vi elenco i linguaggi di programmazione usati per questo Blog:

  • php
  • SQL
  • css
  • JavaScript

Php

Anche WordPress ha utilizzato php, sicuramente per la sua:

  • Velocità: come ho già spiegato nell’articolo scorso
  • Distribuzione: in quanto quasi tutti i provider web permettono di caricare codice php, altri linguaggi non sono Supportati sempre

SQL

Anche se non presente nell’immagine in copertina in WordPress c’è anche la gestione di database mysql (insieme di tabelle).

Di seguito elencherò alcuni degli usi delle tabelle:

  • Autenticazione: per la piattaforma, ciò serve a certi utenti per creare articoli, come me, o fare altre operazioni
  • Cronologia delle operazioni: come accessi effettuati, sia riusciti che falliti, immagini caricate e molto altro
  • Tabelle per i varii plugin: infatti gli stessi plugins possono utilizzare/ creare delle tabelle per varii usi come salvataggio di informazioni varie

css

Questo linguaggio è stato utilizzato per la grafica di tutto il sito, sia per la parte utente, che per la parte creatore.

In particle su WordPress esiste il concetto di tema, quindi ci si scarica/ crea un proprio tema, ovvero una tutta la grafica del sito.

Inoltre si possono aggiungere dei blocchi o widget che permettono delle operazioni extra, come l’iscrizione alla newsletter.


JavaScript

JavaScript è utilizzato come linguaggio “secondario” ovvero per tutte quelle operazioni da fare a pagina caricata.

Per esempio la parte del mio blog riguardante la traduzione in circa 100 lingue diverse è stato realizzato, anche, in JavaScript.


Conclusioni

Spero che questo argomento vi sia piaciuto.

Nel caso vogliate contribuire potete lasciare un commento ed iscrivervi alla newsletter.

Ecco quali sono i linguaggi di programmazione che uso per il mio sito principale

Ecco quali sono i linguaggi di programmazione che uso per il mio sito principale

Oggi vi spiegherò quali sono i linguaggi di programmazione che utilizzo/ ho utilizzato per creare il mio sito principale.


Argomenti in sintesi

In questo articolo vi spiegherò:

  • php
  • SQL
  • css
  • JavaScript

Php

Linguaggio principale del mio sito è php.

Php è il principale linguaggio web, per i siti di un certo livello, in quanto permette di gestire liberamente la pagina web creando veri e propri programmi che realizzano la pagina web.

Di seguito vi elenco perché ho scelto php invece di altri linguaggi web (es. ASP.NET,…):

  • Integrazione migliore con il mio provider web: gli altri linguaggi web non sono gestiti molto bene o sono limitati nelle funzioni
  • Velocità: in quanto molto veloce per ciò che deve fare, probabilmente non il più veloce in assoluto, ma la sua velocità mi ha soddisfatto
  • Integrazione con mssql: per “colpa” del mio provider web negli altri linguaggi l’interazione con i database (tabelle di dati) è più complessa/ non possibile

SQL

Il linguaggio SQL lo uso per il mio database: mysql.

Per semplificare di molto il significato di database posso dire che è una sorta di insieme di tabelle che contengono tutti i dati che si vuole.

Io utilizzo i database per quasi tutto il sito, a partire dalla navbar a tutte le informazioni dei “blocchetti”.

Una ragione per cui ho scelto di utilizzare i database è la loro velocità, infatti sono molto rapidi nel trasferimento dei dati.

Un’altro motivo è la semplice modifica, infatti io posso modificare le informazioni direttamente dal telefono.


css

Css è il linguaggio grafico del web, ovvero quasi tutta l’estetica della mia e di tutte le pagine su internet sono fatte con questo linguaggio.


JavaScript

JavaScript è un’altro linguaggio web molto utilizzato.

Personalmente lo utilizzo in correlazione al css (parte grafica).

Un esempio è la funzione che permette di salire con “calma” quando si preme la scritta Castellani Davide (nel sito principale).


Conclusioni

Spero che questo argomento vi sia piaciuto.

Nel caso vogliate contribuire potete lasciare un commento ed iscrivervi alla newsletter.

Come mai ho creato questo Blog???

Come mai ho creato questo Blog???

Continuando a leggere scoprirete il motivo per cui ho creato questo Blog.


Argomenti in sintesi

In questo articolo vi spiegherò:

  • Testare WordPress
  • In futuro?

Testare WordPress

L’idea iniziale era quella di testare WordPress.

Questo in quanto è uno strumento molto conosciuto per i siti web.

In seguito ho notato che è predisposto bene per fare un Blog, oltre alle pagine statiche e al commercio online.

Da quel momento mi è partita quest’idea di provare a fare e tenere un Blog.


In futuro?

Attualmente non sò come diventerà questo Blog, quello che sò è che l’idea mi sta piacendo e spero che anche voi lettori lo apprezzate.


Conclusioni

Spero che questo argomento vi sia piaciuto.

Nel caso vogliate contribuire potete lasciare un commento ed iscrivervi alla newsletter.

Pagina 1 di 3

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén